Tu sei qui: Home Vita di S.Domenico Savio La promessa delle mamme

La promessa delle mamme

L'abitino di San Domenico Savio è stato accolto con favore straordinario fin dal primo annunzio. In tutte le parti del mondo ormai è conosciuto e richiesto dalle mamme che l'indossano con fede. Il prezioso abitino porti il sorriso e la benedizione di San Domenico Savio alle famiglie.

San Domenico Savio è l'angelo dei fanciulli, che egli protegge fin dal loro primo sbocciare alla vita. Per amore dei fanciulli, il Santo delle culle benedice anche le mamme nella loro difficile missione. Per ottenere la protezione di Domenico Savio, le mamme, oltre all'uso di portare l'abitino del Santo, sottoscrivano e osservino quattro «Promesse».

Le quattro Promesse non importano impegni nuovi: ricordano solo i doveri fondamentali dell'educazione cristiana:

«Siccome è mio grave dovere educare cristianamente i figli, fin da questo momento li affido a San Domenico Savio, perché sia loro Angelo protettore per tutta la vita. Dal canto mio prometto:

1. d'insegnare loro ad amare Gesù e Maria con le preghiere giornaliere, con la partecipazione alla Messa festiva e con la frequenza ai Santi Sacramenti;

2. di difendere la loro purezza col tenerli lontani dalle letture, dagli spettacoli e dalle compagnie cattive;

3. di curare la loro formazione religiosa con l'insegnamento del Catechismo;

4. di non ostacolare i disegni di Dio, qualora si sentissero chiamati al sacerdozio e alla vita religiosa». 

PREGHIERA DELLA MAMMA IN ATTESA

Signore Gesù, ti prego con amore per questa dolce speranza che racchiudo nel mio seno. Mi hai concesso l'immenso dono di una piccola vita vivente nella mia vita: ti ringrazio umilmente per avermi scelta strumento del tuo amore. In questa soave attesa aiutami a vivere in continuo abbandono alla tua volontà. Concedimi un cuore di mamma puro, forte, generoso. A te offro le preoccupazioni per l'avvenire; ansie, timori, desideri per la creaturina che ancora non conosco. Fa' che nasca sana nel corpo, allontana da lei ogni male fisico e ogni pericolo per l'anima.

Tu, Maria, che conoscesti le ineffabili gioie di una maternità santa, dammi un cuore capace di trasmettere una Fede viva e ardente.

Santifica la mia attesa, benedici questa mia lieta speranza, fa' che il frutto del mio seno germogli in virtù e santità per opera tua e del tuo Figlio Divino.

Amen.

 

SAN dOMENICO protettore CULLE e MAMME

Il prezioso abitino che Domenico mise al collo di sua madre continua oggi la sua efficacia mediante l'intercessione del piccolo Santo, in favore delle Mamme e delle Culle. In tutte le nazioni della terra tante donne ricorrono con fiducia viva al loro piccolo grande Protettore.

Il Bollettino Salesiano (http://biesseonline.sdb.org)  segnala mensilmente alcune delle grazie più importanti ottenute per intercessione di Domenico Savio, alle mamme e ai bambini.

culla_big  33-Abitino-S-Domenico-Savio-1
Nelle immagini:

- La culla (dell’epoca) nella casa natìa a San Giovanni di Riva presso Chieri,  abbellita da decine di fiocchi posati da giovani genitori in ringraziamento a Domenico Savio

- L’altare dedicato a San Domenico Savio, nella Basilica dell’Ausiliatrice a Torino, è sempre ricoperto di fiocchi, segno della nascita di bambini ( Foto Mario Notario dal sito http://www.donbosco-torino.it )

DOVE RICHIEDERE L'ABITINO

I pellegrini in visita a Torino-Valdocco possono chiedere l’“abitino” direttamente presso il nostro Santuario di Maria Ausiliatrice. Inoltre tutti i lettori che desiderano riceverlo o regalarlo possono richiederlo per lettera a:

Rivista Maria Ausiliatrice, Via Maria Ausiliatrice 32 - Valdocco, 10152 Torino,
oppure telefonando al numero: 011.5224.822.
Occorre precisare il colore – azzurro, rosa o bianco – indicando chiaramente l’indirizzo preciso del recapito.
Verrà loro inviato prontamente l’“abitino” con il modulo di Conto Corrente Postale per una offerta.

oppure tramite il sito: http://www.donbosconelmondo.org/

Azioni sul documento

Centro di spiritualità "La Casetta" Via Don Bosco 19 - 10020 - S.Giovanni di Riva presso Chieri (TO)